banner chiese monumenti vp

Chiesa di San Pelino a Corfinio

La chiesa di San Pelino è il duomo di Corfinio, e concattedrale della diocesi di Sulmona-Valva. L’antica Corfinium assunse il nome di Valva in epoca longobarda; divenne poi Pentima, per assumere definitivamente il nome di Corfinio nel 1928, in ricordo dell’antica città italica.

 

Cattedrale di San Pelino a Corfinio (AQ)

Il complesso di Corfinio si compone della chiesa di San Pelino e dell’oratorio di Sant’Alessandro. La primitiva basilica sorse sulla tomba di san Pelino, vescovo di Brindisi, martire al tempo dell'imperatore Luciano l'Apostata, nel sepolcreto sito nei pressi della città di Corfinium, capitale dei popoli italici insorti contro Roma. Secondo la tradizione la sua costruzione si deve ad un discepolo di Pelino, Cipriote. La città, risorta in età longobarda con il nome Valva, fu poi definitivamente distrutta dalle incursioni dei Saraceni (881)

Interno Basilica di San Pelino a Corfinio

e degli Ungari (937). Nel 1075 il vescovo Trasmondo, prediletto del grande pontefice Gregorio VII, come viene attestato nel Cronicon Casauriense, promosse la rifondazione della basilica insieme a quella di San Panfilo di Sulmona, utilizzando le maestranze che avevano da poco edificato San Liberatore alla Maiella. I lavori si interruppero nel 1092 con la consacrazione della sola parte realizzata, il transetto monoabsidato dell’oratorio di Sant’Alessandro, eretto sul fianco destro della chiesa di San Pelino per custodire le spoglie di papa Alessandro I (109-119). L’opera fu ripresa e portata a termine dal vescovo Gualtiero (1104-1124), che consacrò solennemente la cattedrale nel 1124. La chiesa fu poi nuovamente consacrata nel 1181 in occasione della deposizione delle reliquie di San Pelino; alla stessa epoca risale il pulpito. In seguito la struttura fu incendiata nel 1229 e successivamente restaurata da tale Giustino da Chieti, il cui nome e la data (1235) si trovano scolpiti all’interno della chiesa. Verso la fine del XIII secolo è attestata la costruzione di un episcopio a fianco della cattedrale. Più volte devastata da terremoti, la chiesa è stata internamente rifatta secondo il gusto barocco nei secoli XVII e XVIII. Queste aggiunte e rifacimenti sono stati totalmente rimossi nei lavori di restauro promossi negli anni Settanta del secolo scorso, che hanno riportato l’edificio all’antico splendore romanico: in questa occasione è stata eliminata la cupola con il tiburio ed è stata ripristinata la copertura lignea della navata centrale.

 

GALLERIA FOTOGRAFICA

Informazioni aggiuntive

  • Nome: Basilica Valvense di San Pelino
  • Comune: Corfinio (AQ)
  • Indirizzo: Piazza S. Pelino, Corfinio AQ
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
9
10
11
23
24
25
26
30
31

Aterno GAS & POWER

Responsabile territoriale:

Nino D'Andreamatteo

Aterno Gas & Power

Via Circonvolazione Orientale, 122

Pratola Peligna (AQ)


 Apicoltura "COLLE SALERA"

Produzione Miele Biologico

Apicoltura Colle Salera - Produzione Miele Biologico


2C COMPUTERS

INFORMATICA-UFFICIO-SERVIZI

biglietto 2c

www.2ccomputers.com

barra pelignanet